Il nostro Blog

  • Home / AI Marketing / L’intelligenza artificiale al…
intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale al servizio del marketing

Con il termine intelligenza artificiale intendiamo l’abilità di alcuni algoritmi e tutte le operazioni che un computer può fare, per rispondere a un problema in modo da avvicinarsi il più possibile al risultato. In altre parole uno o più algoritmi forniscono delle risposte a delle domande che, a un osservatore comune, sembrerebbero essere di pertinenza esclusiva dell’intelligenza naturale.

Per un approfondimento da Linkedin

Obiettivi

Uno degli obiettivi di un sistema di intelligenza artificiale è quello di prevedere le scelte dei consumatori analizzando i dati a disposizione e creando dei modelli che ci aiutino a pianificare e attuare strategie marketing efficaci ma anche efficienti.

Altro obiettivo è quello di ottimizzare i costi e indirizzarli verso target più specifici.

Modelli applicativi di intelligenza artificiale

Una delle applicazioni reali del AI marketing sono i “recommendation system”: grazie a “profili di preferenza” e “filtri collaborativi” realizzano sistemi di suggerimento di prodotti per gli e-commerce. 

Durante il processo di navigazione e  acquisto su siti e-commerce con un numero cospicuo di interazioni, riusciamo a prevedere abitudini di navigazione e comportamenti di acquisto con criteri di similitudine tra i potenziali clienti, che, si troveranno in determinati momenti, prodotti suggeriti.

Un altro aspetto dell’uso di modelli di Machine Learning applicati al marketing sono i modelli applicati ai motori di mail marketing che suggeriscono i momenti migliori per inviare le comunicazioni per ottenere un open rate più alto possibile.

natural learning processing

I Bot sono fra i più versatili strumenti dove l’ AI Marketing può fare la differenza.

Un semplice bot per il customer care può trasformarsi in un ottimo strumento di marketing in cui elaborare delle Customer Journey davvero interessanti.

In questo contesto ci sono due elementi imprescindibili:

  • il Natural language processing (NLP) per capire qual’è l’intenzione dell’utente, le entità presenti nella frase (per esempio prodotti);
  • veicolare il BOT verso il contesto appropriato facendosi aiutare dalle caratteristiche dell’utente che usa il bot (sesso, età e posizione geografica, sono tutti elementi che una AI può usare per personalizzare un’esperienza).

Vuoi capire come utilizzare un Bot all’interno del tuo customer care oppure come efficientare i tuoi processi? Chiedilo a noi